Trentatré Salvini entrarono in Trento…

Trento è stata una roccaforte “bianca” apparentemente inespugnabile: dal ’48 al ’94 ininterrottamente governata dalla DC, nel seguito da maggioranze a base centrista in coalizioni prevalentemente di centrosinistra. Stabilità, conservazione, moderazione. Chiunque sia stato in quelle valli sa perfettamente che là c’è il meglio che una pubblica amministrazione possa offrire ai suoi cittadini: qualità della […]

Continua a leggere "Trentatré Salvini entrarono in Trento…"

PD: ultima chiamata

È passato qualche giorno e pare che la manifestazione di domenica sia scorsa sul corpaccione spiaggiato del PD come acqua sulle piume dell’oca. Martina avrà forse recuperato la voce, il che fa comunque poca differenza per chi è abituato a non ascoltarla mai; Renzi continua con le sue sempre più stanche comunicazioni social; Zingaretti è […]

Continua a leggere "PD: ultima chiamata"

La domenica di piazza del PD

Confesso di esserci andato con un po’ di trepidazione. Come tutti, incerto su ciò che mi attendeva: una cerimonia funebre o il canto corale di riscossa del progressismo italiano? Ne sono uscito senza un’impressione definita, univoca, ma con parecchi spunti di riflessione – anche contrastanti – su ciò che sta accadendo nel mio partito. Innanzitutto: […]

Continua a leggere "La domenica di piazza del PD"

La notte dei populisti

Avremo due giorni, prima che le montagne russe dello spread tornino a darci la nausea, per digerire una delle sceneggiate più squallide che la politica italiana ci abbia propinato negli ultimi venticinque anni, inclusi il bunga bunga e la nipote di Mubarak. Con un capolavoro di cinismo i gialloverdi hanno disinvoltamente seppellito ogni scampolo di […]

Continua a leggere "La notte dei populisti"

Autocritica

Occorre fare autocritica. L’analisi della sconfitta. L’analisi dell’analisi. L’autodenuncia, l’autoflagellazione, il mea culpa, il confiteor, l’espiazione. E facciamola allora, facciamola questa autocritica. Abbiamo tardato ad occuparci dei poveri, perché come degli imbecilli abbiamo pensato che fosse prima necessario mettere in sicurezza il bilancio dello stato dopo il default al quale ci aveva portato Berlusconi. Non […]

Continua a leggere "Autocritica"