Fucilate il soldato Lotti

E così, davanti al truce spettacolo del conflitto tra poteri dello Stato preferiamo girare la faccia dall’altra parte. Ci concentriamo sulle millanterie di Lotti e sul turpiloquio di Palamara, sul fatto che si incontrassero di notte, e in un albergo. Vediamo un grave problema etico in singoli uomini che tentano di manovrare un sistema giudiziario […]

Continua a leggere "Fucilate il soldato Lotti"

I popcorn di Renzi

Chiunque osservi la situazione politica italiana con sufficiente distacco non dovrebbe davvero faticare a concordare con Renzi: la netta opposizione a un accordo di governo con i cinquestelle ha salvato il PD e sospinto verso l’irrilevanza la ripida parabola discendente dell’inconsistente partito grillino. È vero, i popcorn non hanno protetto l’Italia dall’exploit leghista alle elezioni […]

Continua a leggere "I popcorn di Renzi"

Potrebbe andar peggio…

Al di là della facile ironia suscitata dalla citazione, potrebbe davvero andar peggio. Oltre alla lugubre ombra proiettata dai sovranisti su larga parte dell’Europa – ombra davanti alla quale si fregano le mani nemici giurati dell’Europa stessa e dei suoi membri, come Putin, Trump e Xi – questo voto restituisce motivi di speranza per un […]

Continua a leggere "Potrebbe andar peggio…"

Voto o non voto? I militanti discutono (e ci chiamano pidioti)

Al mio post sulla decisione di non votare alle primarie di dopodomani il blogger https://unavitalcinema.wordpress.com/ risponde così (batti un colpo!) La base del PD non finirà mai di stupirmi e di commuovermi. E ci chiamano pidioti. ******************************** Pensa che invece io, pur riluttantissimo partecipante con voto a Giachetti, debbo a ‘sto giro pure fare il […]

Continua a leggere "Voto o non voto? I militanti discutono (e ci chiamano pidioti)"

L’ora del tamarro

Prendo spunto dall’abominevole vicenda che ha spezzato le gambe al giovane Manuel Bortuzzo per qualche riflessione – politicamente del tutto scorretta – su come l’imbarbarimento culturale dell’Italia ne stia condizionando le sorti. E stia dando vita a nuove categorie sociali capaci di spostare drammaticamente in basso il baricentro del Paese. Dunque due mezzi boss della […]

Continua a leggere "L’ora del tamarro"

Il bivio

Chiunque abbia condiviso davvero, con l’anima e con il cuore, la tormentata avventura del Partito Democratico oggi è in lutto. Chi abbia dato fiducia sincera al visionario disegno di una sinistra che riesca a saltare il ristretto steccato identitario delle sue parole d’ordine novecentesche, della sua classe dirigente polverosa e autoreferenziale, del suo linguaggio burocratico […]

Continua a leggere "Il bivio"